Marco Bevilacqua

a TU per TU con il capitano di questo inizio stagione in occasione del pre-match contro il Ladispoli – 21 Agosto

Con L’occasione del match contro il Ladispoli abbiamo fatto qualche domanda a Marco Bevilacqua, motorino perpetuo del centrocampo portuale, che in  queste prime uscite ha indossato la fascia di capitano, chiedendogli qualcosa in più rispetto alle solite esternazioni del post e pre-match e la sua impressione sui nuovi innesti.

marco

D- In questo avvio di stagione dal di fuori si ha la sensazione di una compagine affiatata e compatta, mi dai un impressione sulla squadra?
L’impressione che traspare fuori è quella che percepiamo anche noi in campo. La squadra segue attentamente le indicazioni del mister e di quello che durante gli allenamenti proviamo e riproviamo per ore. Abbiamo tutti voglia di fare un bel campionato e riscattarci dell’anno passato

D- Tre partite con la fascia da capitano, come cambia l’approccio con la partita?
Sicuramente fare il capitano mi rende orgoglioso, c’è da dire comunque che se gioca in contemporanea Gallinari è lui il capitano,  e ti da una spinta in più a fare bene e a dare tutto fino al fischio finale dell’arbitro o quando il mister ritiene necessaria la mia presenza in campo. Per me è uguale e non cambia  l’approccio con la gara ne la mentalità con cui affronto il match, non cambia niente alla fine all’infuori che come capitano sono l unico che può parlare con l’arbitro esponendogli in maniera educata se qualcosa secondo noi è stato mal interpretato.

D- Giovani di valore tra la rosa effettiva di prima squadra, che sembrano già pronti per il campionato e che si siano inseriti al meglio negli schemi.
I giovani molto bene in questo primo mese, si applicano e seguono attentamente il mister. Farouk lo conoscevo già avendoci giocato,  Pappalardo è intelligente e può fare anche il terzino se necessario. Marcello Marani. è bravo e da sicurezza alla retroguardia tra i pali. Mi hanno impressionato in positivo sia Sacripanti che Cherchi, che seppur siano giovanissimi hanno un buon spessore tecnico e di perosnalità in campo. Anche Galli benissimo in questo avvio, e poi ci sono i vari tesoro Pampinella, Marri e Bastianelli che piano piano stanno crescerando visto che hanno potenzialità vere nei piedi e nella testa soprattutto.

D- Concludendo: Il mister è con voi da poco visto il suo subentro a metà giugno alla guida tecnica della squadra.
– Il Mister ha portato quella ventata di cui avevamo bisogno, persona seria e conoscitore di calcio che da tutto ad ogni allenamento. Quella sua peculiarità nel dare tutto ci da la spinta a farlo anche noi, sa e conosce di calcio e speriamo con lui di riscattare la scorsa stagione, che tra infortuni e qualche mal approccio di gara abbiamo solo conseguito il quinto posto finale.

11870721_967350626660608_8659097611200850572_n

Annunci

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: