Alberone CPC2005 (Andata)

Due a zero per la CPC contro l’Alberone nei 16esimi di coppa Italia 

– Non molla nulla la Roja che seppur rimaneggiata in larga parte concede poco o nulla agli avversari. –

 

Alberone Calcio 0 vs Cpc2005 2

MARCATORI: Ruggiero 47 pt-40st La Rosa 


Alberone Calcio Sposato Rufini Ciampini Capasso D’Elia Novelli Bernardi (18st Romagnoli) Tassaclaodio (22st Botteghini) Marinucci Ferrari Saodulli DISP Ricci Botteghini Grossi Ticconi (19) Romagnoli Marchegiani Di Benedetto ALLENATORE Cippitelli

CPC2005 Marani Sacripanti Pappalardo (35st Cherchi) )Bevilacqua Poggi Caforio Elisei (27st Loiseaux) Gallinari La Rosa Di Gennaro (27pt Tesoro) Ruggiero. DIDP Nunziata Marri Cherchi Tesoro Giovani Bastianelli Loiseaux ALLENATORE M. Castagnari
ARBITRO A. Ciaccia di Tivoli
Ammonizioni: Bernardi 18pt AC – Ferrari 41pt AC – Capasso 1st AC – D’Elia 28st-

Partita infrasettimanale che denota quanto siano pesanti le tossine accumulate durante i match domenicali, e lo si vede in special modo sull’avvio a piccolo trotto delle due squadre e le tante assenze che costellano almeno l’undici portuale. Portieri inoperosi per larghi tratti e con le squadre che si fronteggiano a centrocampo in prevalenza. Ne fa le spese nell’abulimia generale Di Gennaro che al 27 è costretto ad uscire a causa di un risentimento all’inguine, dopo aver calpestato maldestramente una grata ai limiti del terreno di gioco. Cresce la Compagnia sul finale del tempo e in due minuti colleziona due limpide occasioni con La Rosa e Gallinari, preludio al gol di Ruggiero in pieno recupero, imbeccato da Elisei che di giustezza di piatto destro insacca alle spalle di Sposato. Altro piglio la ripresa con i portuali che dall’inizio macinano gioco impensierendo là retroguardia avversaria, ma la prima occasione è dell’Alberone che all’8 si vede respingere il tiro sulla riga da Poggi. La partita scivola via con i rossi portuali che dettano i tempi e la squadra romana che poco fa nel complesso. Al 30 prima Gallinari impensierisce Sposato con un fendente, di poco a lato, e poi Loiseaux su punizione dal limite che impegna a terra il portiere. Al 40′ raddoppio portuale con La Rosa, che prima supera l’avversario diretto e poi con un pallonetto il portiere, per insaccare da pochi centimetri dalla porta. Finisce così per due a zero della CPC, che in pratica mette una seria ipoteca al passaggio del turno. L’Alberone si è mostrato comunque un valido avversario, corto è pronto a ripartire ad ogni occasione, ma di questi tempi segnare alla CPC diventa un compito arduo per tutti. Menzione a parte per Poggi e Tesoro chiamati a sostituire uno dei due centrali fermi per infortunio e l’altro Di Gennaro, per loro due partite di sostanza e di carattere uscendo alla fine come valide alternative all’undici tipo

Annunci

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: