Non un passo indietro: meno tre alla finale. Gli Ottavi

Il calendario all’epoca offri lo scontro con il Città di Cerveteri. 

Due match completamente opposti a cui si assisti. L’andata in casa del Cerveteri fu un trionfo, dopo anni di digiuno i portuali espugnavano uno degli ultimi campi ad essere inviolati, qui l’articolo, un tre a zero sontuoso era proiettava i portuali verso i quarti. Il ritorno fu corredato da un blackout mentale, qui l’articolo, con un tre a due per gli ospiti che mise a dura prova le coronarie dei presenti.
Al Galli bastò la rete di Tabarini allo scadere di primo tempo ad aprire gli argini, Funari e Ruggiero nella ripresa chiusero poi definitivamente i conti. Al Tamagnini quindici giorni dopo avvenne quello che nessuno immaginava, Coda segnò per gli ospiti dopo nenanche tredici minuti  e Serafini quattro minuti dopo a regalare il pari ai suoi, nei minuti successivi prevalse la staticità degli uomini di Caputo che capitolarono altre e due volte. D’Amelio e Angelucci mandarono Zeoli a riposo avanti di due reti. Sarebbe bastato un altro gol al Cerveteri per passare il turno ma non arrivò mai, la CPC2005 si svegliò da quel torpore e segnò, dopo neanche quindici minuti, con  tabarini il gol della tranquillità. Una delle gare più complicate in questo cammino di coppa, bagaglio necessario per le sfide susseguenti. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.