Per superare l’Aurelio la parola va a Stefano Gallo

L’esperienza e l’estro non gli mancano nella sua seppur breve carriera,  cosi come

la  visione di gioco e quello scatto fulmineo che lo porta fino sul fondo del terreno di gioco. Cross e gol nel suo dna, ben tre in queste prime cinque gare seppur sia un difensore. Prestazioni  al servizio della squadra che hanno contribuito in quella superiorità, nelle prime quattro giornate, rispetto agli avversari incontrati. Titolare inamovibile fino ad oggi: questo è Stefano Gallo.
A lui dopo una settimana travagliata abbiamo chiesto un parere, la sua ricetta per  riprendere a correre e capire se domenica si assisterà a quella fame di vittorie che aveva contraddistinto questa compagine.
Uno stop domenica e un pareggio in coppa mercoledì, che non possono influire sulla brillantezza di testa e gioco vista fino ad ora. Sicuramente uno stop inaspettato per quanto avevamo espresso fino ad ora, mentre per quanto riguarda la Coppa sono convinto che è una partita a se. Mancano ancora novanta minuti e l’importante è aver segnato. Ci poteva anche stare un pareggio visto chi incontravamo, ora serve assolutamente vincere in casa loro; ma c’è tempo per pensarci. Lo stop con la Csl invece ha un altro senso, essendo un derby era importante vincerlo. Averlo perso comunque non deve assolutamente influire sulla nostra stagione e i nostri obiettivi, che sono ben altri e non la singola gara. Sicuramente ci farà bene questa sconfitta, quando vai forte e non sei consapevole dei tuoi limiti è tutto fin troppo facile. Ma la forza di una squadra si misura  nei momenti di difficoltà, se riesci ad alzarti, continuare come nulla fosse, l’incidente che ti ha colpito è stato solo un ostacolo superato. Arriva domenica al Tamagnini  una delle peggiori situazioni che potesse capitare. Loro a zero punti e che si giocheranno la partita senza nulla da perdere. Noi con una strada da riprendere con forza, mostrando a tutti che è stato solo una caduta. Domenica può essere una svolta, nel senso che la partita sarà facile senza nessun ostacolo e riprendiamo a correre come prima, o forse la peggiore che potevamo incontrare in questo momento. Non hanno nulla da perdere vista l’attuale differenza in classifica, sono ancora a zero punti e cercheranno la cosiddetta “gara della vita”, come tutti del resto faranno con noi. Sta solo a noi decidere quale piega far prendere alla gara
e al proseguo di stagione.” 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: